RITORNO AL TRAIL

Domenica scorsa ho rispolverato le mie vecchie scarpe da trail e dopo due anni di assenza tra i "cocuzzoli della montagna"  (l'ultima è stata la Transpelmo 2010) ho partecipato ad un bellissimo trail tra le montagne veronesi. E' il trail dell'Orsa, 25 km con 1900 mt di dislivello. E' stata probabilmente una scelta incosciente quella di fare 25 km in montagna dopo due anni di pianura e asfalto e dove le uniche salite che facevo erano le scale di casa. Ma così ha  voluto il destino anzi a dire il vero,  l'opera di convincimento di Gabriele (ma lui è assai più giovane ...).
Partiamo assieme alla mattina presto da Venezia e arriviamo a Brentino verso le 9 dove incontriamo un bel gruppetto di forumendoli che ci aspettavano: Lightwolf, Daniele Crestani, Albertozan e consorte (chiedo scusa ma non ricordo il nome!) e faccio la conoscenza del simpaticissimo Drugo.
Alle ore 9 si parte e subito inizia una scalinata che da 190 metri di quota in cui si trovava il gonfiabile, ti porta a quasi  900 mt. Anche se avessi voluto e, soprattutto, se fossi stato allenatissimo sarebbe stato impossibile correre dato che gli scalini erano molto stretti e per di più pieni di gente. Arrivati in alto finalmente inizio a sognare la tanto desiderata discesa ma era un sogno destinato a svanire in un attimo, dato che si trattava di una discesa larga non più di 50 cm con uno strapiombo sulla destra e piena di sassi. Unica consolazione è stato scoprire che il mio Garmin segnava km 5.40 mentre eravamo già al 7° km.!! Mi ha dato uno sprint non da poco anche perchè tale differenza era destinata a ripetersi ad ogni ristoro. A proposito di ristori faccio i complimenti all'organizzazione per come li hanno allestiti e il clima davvero familiare che si respirava!!
La preoccupazione di non cadere, non mi ha permesso di godermi pienamente il paesaggio che offriva questo trail. Ho "intravisto" una cascata e siamo passati sopra un fiumiciattolo (dove a momenti facevo pure il bagno). Splendido il passaggio sotto la galleria con i lumini accesi!! Dopo la seconda salita, ancor più dura forse per la stanchezza, della prima inizia una discesa dello stesso tipo della precedente; le gambe ormai erano "fatte" e mi facevano perdere il senso dell'ostacolo. Ogni sasso leggermente più sporgente del solito era mio e non so come sono riuscito a stare in piedi senza cadere rovinosamente per terra. Finalmente il rumore delle macchine mi fa capire che siamo vicini al traguardo dove concludo in 4h45 circa. Mi dirigo subito al pasta party dove ritrovo tutti gli amici di runningforum ormai stanchi di aspettarmi visto che erano lì già da un'ora; abbiamo bevuto una birra assieme ma eravamo tutti entusiasti dell'impresa appena fatta; tant'è vero che l'argomento principale è stato un piacevolissimo calendario di futuri trail da affrontare. Sì certo, avete capito bene, l'estate 2012 sarà all'insegna del trail !!


Posta un commento