PRIMO RISTORO - ARRIVATO


Questa mattina sono arrivato fino al primo ristoro. Ho percorso quindi cinque chilometri (ormai un grande traguardo!). Naturalmente l'unico obiettivo era appunto riuscire a fare cinque chilometri: non ho guardato tempi, passo etc,  quei tempi sembrano infinitamente lontani da me.
I miei cinque chilometri li ho percorsi lungo le Zattere dove fra due domeniche migliaia di podisti passeranno per la Venice Marathon. Purtroppo quest'anno io non ci sarò, verrò solo in veste di spettatore per fare qualche foto agli amici più fortunati di me.
Ma quest'ernia non mi ha fermato e non mi fermerà del tutto. Infatti ho iniziato a fare un po' di nuoto per sperare che questo "ostacolo" venga tolto dalla pista. Vado in piscina due volte alla settimana ma dopo un quarto d'ora sono già stufo. Non fa proprio per me abituato agli sport all'aria aperta.
Correre pensando continuamente che da un momento all'altro può tornarti fuori il male non è il massimo, si perde il gusto della corsa; è una dura sfida con me stesso, non essendo più ragazzino, ma purtroppo sono fatto così. Solo qualcuno dall'alto può decidere di fermarmi. Io di sicuro vado avanti.
Posta un commento